"Si sentiva come se non avesse un passato.
Come se si fosse trovata in quel luogo senza
sapere da dove veniva.
Era stanca di quella stanchezza che
sa dare solo il vuoto..."

-la solitudine dei numeri primi-

martedì 11 agosto 2009

Curiose sensazioni...


E' passato parecchio dall'ultimo post...negli ultimi tempi sono stata via, e per un motivo o per un'altro non ho potuto dedicarmi granchè a scrivere sul blog...però nonostante la condizione quasi perenne di apatia in cui la mente ti spinge durante i pomeriggi caldissimi e tipici di Agosto, i pensieri crescono, si uniscono e si distruggono, si trasformano e insieme a loro nascono, o ritornano, sensazioni del passato...Quasi tutti i pensieri sono legati a un fatto particolare che ci capita nella realtà, e che stimola la nostra immaginazione. Da questo punto di vista le delusioni sono più che efficaci. Capita a tutti, ovviamente, ed è normale ma allo stesso tempo insolito. Le delusioni sono inaspettate, ti piovono addosso come un fulmine a ciel sereno, sei indifeso e vittima quando subisci una delusione che non pensavi di dover ricevere. La delusione può essere provocata da qualunque cosa, e ogni volta ti colpisce veloce e precisa come un proiettile. A seconda della grandezza di quella delusione, la ferita brucia di più, la rabbia è più forte e la realtà si deforma davanti ai tuoi occhi, deturpata da un'uragano impetuoso e distruttivo. Ma quando la tempesta si placa, resta stanchezza, e il tempo che sembra essersi dilatato, un tempo durante il quali i pensieri e le sensazioni prendono il loro flusso continuo e particolare. E' soggettivo quanti e quali pensieri prendano forma dopo una delusione., e qualche volta capita che prendano una piega positiva. Perchè quando passa un uragano, distrugge con la sua potenza anche i dubbi e le incertezze, e ti libera in un certo senso dalle catene che ti costringevano a fingere. "Grazie" a una delusione la vita può assumere un altro significato, il dolore netto e improvviso da lei provocato è come una secchiata d'acqua gelida che ti risveglia dal torpore del sonno. Capisci che disperazione e dubbio sono parole inutili. Che la paura è inutile, che i labirinti sono inutili. Una serie di assurde sensazioni ti spingono a ricordare i tempi in cui tutto era semplice, anche soffrire era semplice, perchè faceva parte di un contesto più grande e ricco anche di gioia, di vittorie, di bellezza. Di fronte a qualcosa di così ovvio, un'altra curiosa sensazione è lo stupore di aver sprecato tanto tempo nel buio mentre basta allungare una mano per trovare l'interruttore della luce. Anche se hai il braccio congelato dal terrore, il bisogno di reagire diventa più forte ancora dell'inedia. E' una sorta di istinto di sopravvivenza psicologico, quando capire diventa fondamentale e il finto silenzio non ti soddisfa più...Rileggendo le risposte al precedente post, trovo tante di quelle sensazioni che conosco bene...pessimismo, rabbia, paura, confusione, e anche ottimismo, speranza, sicurezza, tranquillità...Anche se in un oceano di incertezze, mi aggrappo a quella sicurezza insolita regalatami dalla delusione...Una vita prima di tutto deve essere degna di essere chiamata vita. Perchè se siamo vivi, è stupido non vivere. Non so dove ho letto che la vita è energia. Non importa quanto in basso sia caduto il nostro cuore, quell'energia c'è sempre e va usata per andare avanti, che è già così tanto...

25 commenti:

fely'92 ha detto...

Ciao Lusia!Come va?
Dove sei stata di bello?
Mi sono appena accorta che nn mi sono ancora aggiunta come sostenitrice nel tuo blog,per fortuna ho rimediato subito!!!

baci fely e scusa ancora!!!!

fely'92 ha detto...

Grazie Lusia per essere passata sul mio blog e per i complimenti.
Anche il tuo blog è molto bello parli di cose molto interessanti!!!
Immagino che il posto dove hai passato le vacanze sia incantevole e spero che ti sia divertita molto!!!
Mi fa piacere che New Moon ti interessi ed è un piacere per me dare ai lettori del mio blog notizie su una cosa che amo molto.....lo faccio volentieri!!!

Torna a trovarmi ti aspetto!!!

Baci fely

Pagliuzza ha detto...

Io ho provato esattamente tutto quello che hai scritto 1anno fa.... e mi sono risvegliata dal mio torpore.. la vera forza d'animo secondo me sta nel trasformare in positivo la tua vita dopo 1delusione..è molto difficile, ma se ci si riesce è un grosso traguardo che nn si dimenticherà +..
1bacio

vitaedamore ha detto...

Mi rispecchio molto nelle tue parole, ed il tuo modo di scrivere ed esporre le emozioni mi piace. Entra nell'anima.

-ELA- ha detto...

Bellissime riflessioni, le delusioni come hai detto tu ti prendono alla sprovvista, facendoci sprofondare nel vuoto, ci fanno ricercare domande messe da parte, significati del perchè sia successo, ma passata questa fase, la vita diventa più bella, ogni volta che risponderemo a una domanda fatta a noi stessi saremo sempre + forti..complimenti, a presto!

lilla ha detto...

se si è vivi, perchè non vivere? giusto cara lusia....val la pena vivere anche solo per il fatto che siamo vivi...e bisogna rendere la nostra vita bella da vivere, qualunque cosa questo significhi a livello individuale....

un bacissimo

Veggie ha detto...

Penso che le delusioni siano inevitabili nella vita di ciascuna di noi... Ma penso che dobbiamo cercare di guardarle nella giusta luce... Non facendoci buttare giù, ma utilizzandole come una molla per reagire... Rivoltare ogni difficoltà e trasformarla in qualcosa a nostro favore... Perchè le delusioni sono come il fuoco: ciò che il fuoco non brucia, lo tempera...

***ana is my life*** ha detto...

vorrei nn essere più capace di soffrire per continuare a vivere in modo meno doloroso... l'apatia che mi prende ogni giorno è sempre accompagnata da una grande sofferenza... forse tutte le delusioni che mi sono presa erano tante secchiate d'acqua e ora io sono morta in quel lago di sofferenza... ma sotto quel cadavere c'è un' anima che vive... e soffre

Michiamomari, e ha detto...

bello... bellissimo questo post

e.. pensa.. PENSA! che puoi decidere TU.

Calliope ha detto...

Ciao cara Lusia..
leggerti è sempre bello..scrivi che è una meraviglia..penetri..dentro l'anima.
Quelle curiose sensazioni le proviamo tutti ..però vedi..come sono impreviste le delusioni...lo sono anche le gioie..forse sarebbe bello bilanciare un pò i sentimenti che entrambi scaturiscono...delusione e dolore sembra che ci facciamo più caso..mentre gioia e felicità le lasciamo andare indisturbate quasi sembrassero durare un istante..ma anche se fosse così..la vita merita di essere vissuta Tutta.

Accendi sempre la luce, l'interruttore è lì anche se non vedi..anche se il bracio è gelato..hai l'arcobaleno dentro che ti riscalda e fa luce per il cammino..

Un bacione grande, mi capita spesso di pensarti..e poi quando vengo a leggerti sono contenta..perchè ci sei, esisti e quello che scrivi, belle o brutte sensazioni sei tu..esisti ed io ti ho trovata ^_^

E chi ti molla!!!

lilla ha detto...

ho riletto il tuo post....
ecco la frase che , oggi, mi colpisce di più e che sento più mia:

La delusione può essere provocata da qualunque cosa, e ogni volta ti colpisce veloce e precisa come un proiettile. A seconda della grandezza di quella delusione, la ferita brucia di più, la rabbia è più forte e la realtà si deforma davanti ai tuoi occhi, deturpata da un'uragano impetuoso e distruttivo. Ma quando la tempesta si placa, resta stanchezza, e il tempo che sembra essersi dilatato, un tempo durante il quali i pensieri e le sensazioni prendono il loro flusso continuo e particolare.

grazie perchè riesco a guardarmi nelle tue parole, a leggermi...e anche se fa male (chè quello che vedo non mi piace)fa sempre bene esser coscienti di se stessi e delle proprie emozioni...

Ukiyo ha detto...

ciao come stai?? spero bene..
non ho potuto fare a meno di vere i tuoi template su vampire knight,una sotria che non dimenticherà mai,che è tutta la mia vita diciamo,un mio sogno fatto a carta e matita..ho pianto troppo durante i minuti interminabili dell'anime..
ma cmq tornando al post è vero..
ogni delusione,di qualsiasi tipo sia,riesce a prosciugarti,e li lascia sfinito,come se avessi fatto ore struggenti di lavoro..
eppure poco dopo,ritroviamo un benessere che ci percorre la schiena,la stanchezza a mano a mano si collassa in un formicolio carico di staticità..
tutto magneticamente contorto..

Ola ha detto...

Ciao! Ti ho assegnato un premio sul mio blog!
Bacissimi!
E anche se non ci conosciamo, ma mi hai colpito tanto!
Ola!

Nesh ha detto...

grazie anche a te. Alla fine in un m o nell'altro ci riusciamo,in un modo che prima neanche conoscevamo,e ne usciamo

Michiamomari, e ha detto...

cara Lusia ciao.. è ormai passato tanto (anche) da questo post...più di un mese!! e te l'ho già detto che questo è bellissimo.. ma te lo ri-direi, again and again.. perché xme è più che bellissimo. Nn so se sono io che fraintendo, che a volte mi entusiasmo in fretta.. ma, per me, è come se in quello che hai scritto ci fosse il segnale potente di una vera trasformazione esistenziale, la scoperta (interiorizzata e compresa) del valore delle esperienze (e dunque anche del dolore) nella crescita... tutte cose che si possono sentire, e dire, innumerevoli volte nelle parole, ma SENTIRLE dentro, e dunque attingere all'immensa forza che questa scoperta può dare.. è tutt'altra cosa..
Ora: io ho interpretato questo tuo post in un certo modo, ma nn sono sicura che sia quello giusto, né del significato che ci vedono le altre.. Perciò, vorrei chiederti di precisarlo meglio.. cara Lusia, lo faresti? spiegheresti a QUALE delusione ti riferisci, e quali sono le conseguenze e gli sviluppi di quello che racconti qui..? scusa se ti chiedo troppo... io ci provo, ma capisco se nn ne hai voglia.
Un abbraccio!

Colombo ha detto...

l'importante è che ci sei

Calliope ha detto...

Come stai cara..
un abbraccio caloroso.

Paola ha detto...

Ma che fine hai fatto???
Spero che tutto sia ok!!!
Eccomi giunta per lasciare i miei migliori auguri di Buone Feste a te e famiglia... con l’occasione un dono natalizio ti aspetta... lo puoi ritirare nel mio scrigno...
Buona giornata... un abbraccio... ciao ciao Paola

Calliope ha detto...

Sereno Natale.
Dove sei..

Ola ha detto...

Ciao!! Ti mando un grosso abbraccio!! Vieni a ritirare il premio che ti ho assegnato sul mio blog!! Feliccisimo Natale!! Un bacione!! Ola

♥kiky ♥. ♥ ha detto...

Hey, è da molto che nn ci ent!Come va??tutto bene??Ti volevo auguri buon natale e buon 210...k fai?

lu ha detto...

Che modo incisivo che hai di scrivere, mi piace molto.
Sono capitata qui per caso, sfogliando su "prossimo blog" e volevo farti i complimenti per i contenuti. Pochi sanno trarre il meglio dalle cose brutte, e questo post traspira una positività che mi piacerebbe avere!
Un saluto, magari tornerò qui nei miei momenti buii, sperando di trovarci qualche altra perla di saggezza...

Lucia

Pagliuzza ha detto...

Grazie per le parole che hai scritto.. so già cosa disturba a nostra relazione ma temoke sia 1segnale di nn amore da parte sua.. lui pensa ke io certe ks ke d lui m fnno stare male gliele voglia far cambiare solo xkè voglio ke sia il mio zerbino..niente d+ sbagliato.. io lo penso xkè lo amo e nn voglio ke faccia cose ke lo possono far stare male.. ha sempre paura ke invada i suoi spazi, ke lo incateni.. ma qst km può essere amore?

Giulia ha detto...

Ciao....
finalmente un blog che si "distingue"!!!!
Grazie per il commento.... hai perfettamente Ragione... non perdiamoci di vista...
Giulia

Aisling ha detto...

Ciao Lusia!^^ grazie per essere passata e per il tuo incoraggiamento! Mi sono ritrovata in molte tue parole di questo post, anch'io ripenso spesso a com'ero prima di tutto questo,prendevo la vita in un modo diverso, ero contenta di ogni nuova giornata..."Una vita prima di tutto deve essere degna di essere chiamata vita. Perchè se siamo vivi, è stupido non vivere." questa frase me la appiccico da qualche parte, me ne dimentico troppo spesso!
Ti abbraccio forte e ti auguro una buona domenica!^^

Posta un commento

Template by:
Free Blog Templates